Sono emozionata nel buttare giù queste parole, come se dovessi scrivere dopo giorni di silenzio. Eppure quanto rumore abbiamo sentito dentro e fuori di noi, ne sono sicura, sono sicura che sto parlando per tutt* noi. 

Ho avuto paura, mi sono sentita smarrita, ho avuto il sonno disturbato, forse ho dormito troppo, forse ho dormito male, non so, non lo saprò mai, ho avuto anche le mestruazioni. 

La mia famiglia è al Sud e sono preoccupata per loro perché la paura ha spinto tanti a scelte avventate: una sorta di reazione istintiva collettiva, la risposta attacco-fuga generata dalla paura ma moltiplicata per migliaia di fuori-sede. 

Ma noi da brave Wherrior abbiamo imparato che la paura non è una cosa da non provare e da negare, anzi abbiamo imparato che la paura ci parla e ci invita a pensare ad una nuova strategia, e che nel tempo la paura si trasforma.

Per questo in uno dei giorni di smarrimento mi sono chiesta: cosa fa una Wherrior in questi giorni?

Non sapevo come chiederlo a tutte voi, allora ho sbirciato sull’app e ho visto che state continuando ad inserire valutazioni in ognuna delle vostre città! 🤗🤗🤗

Anche in quelle città in cui non siamo mai stati a trovarvi e questo per me è commovente, perché la prima risposta che mi sono data è che se anche una Wherrior non può uscire di casa, una Wherrior ha sempre a cuore la sua città e le altre donne! Ogni giorno nuove ragazze scoprono l’app e inseriscono valutazioni.

Volevo allora dire GRAZIE alle nuove Wherrior e alle Wherrior di sempre che di sicuro hanno fatto passaparola. Perché quando torneremo ad usare l’app per muoverci in città troveremo dati aggiornati grazie a tutte voi 💜💜💜

Nel frattempo, se non lo avevate notato, c’è il bottone Community

Cliccando sul bottone Community nell’App di Wher potete leggere cosa scrivono le altre Wherrior nella vostra città e anche nelle altre: così possiamo restare connesse e unite!

Non so se si era capito, ma ho una passione per ... le mappe!

Questa curiosità innata verso le mappe, che poi è diventata anche la scusa per il mio mestiere mi ha fatto scovare un po’ di mappe in giro per il web! Che devo fare? Ognuno ha i suoi punti deboli 😅

E allora la prima mappa che vi condivido parla di un Sogno, un sogno al quale noi Wherrior stiamo già contribuendo in realtà, perché EquiTerra di UN Women, parla anche di donne che rientrano a casa da sole senza più paura. 

E’ una mappa bellissima da osservare con calma, e con la curiosità di quando eravamo bambin* e guardavamo il mondo piccolo dei nostri giochi in giardino. E poi ci sono tanti dati e approfondimenti e quelli pure ci piacciono tanto! 🤩

I tanti amici e colleghi conosciuti in questi anni da startuppara, mi hanno invitata a seguire la pagina Facebook di questa mappatura collettiva che si chiama Covid19Italia.help. 

Potete trovare tutte le iniziative messe in campo in Italia per l’emergenza, vi troverete servizi utili, numeri utili, raccolte fondi, etc. 

Potete fare una ricerca per città e vedere cosa è stato inserito oppure fare voi stesse delle segnalazioni oppure ancora aderire ad iniziative. 

La mappatura è costantemente verificata da esperti di open data, ma soprattutto li trovate davvero dappertutto, su Facebook, Instagram, Telegram, etc. Al suo interno scoprirete mappe in fase di sviluppo, come questa che è attiva in Lombardia, Filaindiana.it che permette di consultare i market aperti e meno frequentati. Oppure VicinoeSicuro.it che segnala tutti gli esercizi commerciali che offrono servizio di consegna al domicilio.

Questa invece non è una mappa, a Torino (che sapete è la città-base di Wher) hanno avviato un questionario per scoprire come ci sentiamo, a cosa siamo più affezionati della nostra città e possiamo condividere un messaggio per i nostri concittadini. 

Si chiama Torinocomestai.org e lo stanno sviluppando nell’ambito del Torino Social Impact, a breve promettono, si vedranno i primi risultati.
Ho letto tanto sulle difficoltà delle donne che sono vittime di violenza ed ho scoperto che il 1522 non è solo un numero ma anche un’app per Android e per iOS, in cui oltre al numero di telefono vi è anche una chat, questo permette una maggiore discrezione.
Se ci va, possiamo attivarci, o anche solo condividere, oppure stare a casa a leggere soltanto. 

Facciamoci attraversare da ogni emozione, self-confidence vuol dire anche questo, sentirsi in accordo con se stessi, non negare quel sentimento ma aspettare perché è venuto a dirci qualcosa. 

Se non avete voglia di fare nulla, non fate nulla.

Infine... scriveteci 💜

Vi mandiamo una foto di noi nella nostra riunione del martedì mattina!

Un abbraccio a tutt* voi e alle vostre famiglie. Spero davvero che stiate tutti bene!
Restiamo connesse e unite: scriveteci per qualunque cosa, segnalazioni, cose che vorreste leggere, suggerimenti, iniziative a cui state partecipando. 

Trovate me, eleonora@w-her.com, ma anche Roberta roberta@w-her.com e Chiara chiara@w-her.com e il nostro buon Andrea andrea@w-her.com
In foto ci sarà anche Ylenia, sta aspettando di laurearsi al Politecnico, come tante di voi!

Categories: Community